Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

E' uscito "Payback", un brano con la collaborazione di Skold (Shotgun Messiah, KMFDM, Marilyn Manson e Motionless in White), che ha anche prodotto il brano. "Payback" è una canzone spigolosa e pungente sulla vendetta e la redenzione. Questa è la prima uscita di un album completo di prossima uscita Love Ghost e Skold su Metropolis Records. L'uscita coinciderà con uno spettacolo al The Troubadour il 30 giugno.

I Love Ghost hanno suonato all'iconico Rockpalast festival in Germania, hanno fatto un lungo tour suonando a Londra, Praga, Amburgo, Tokyo, Osaka, Quito, Dublino, Cork, San Francisco, Città del Messico e Galway. Sono stati messi in luce da Rolling Stone, Lyrical Lemonade, Alternative Press, Huffington Post, American Songwriter, FLAUNT, V13. La loro canzone "Dirty Pixx" è arrivata al numero 24 delle classifiche rock di iTunes.

Love Ghost hanno canzoni in uscita con Dan Garcia, Ritorukai, Go Golden Junk, FLVCCKKA, Phyzh Eye, Jozue, Young Dupe, Reverie, Cinnamon Babe e molti altri.

Love Ghost è una band composta da Finnegan Bell (voce solista, paroliere, chitarra), Daniel Alcala (chitarra, ingegnere cori), Cory Batchler (tastiere, basso, cori) e Daniel Gallardo (batteria, voce). E’ una band americana di Los Angeles che sperimenta tanto con la musica mettendo insieme emo rock, trap, electro ed alternative rock, una band con un sound tanto definito e riconoscibile.

E’ disponibile in tutto il mondo "Il primo passo sulla luna" di Laura Pausini. Dopo la grande accoglienza di “Un buon inizio”, da subito in vetta alle classifiche EarOne Airplay Radio e EarOne Airplay Tv, l'artista lancia un nuovo brano.

Scritto dalla stessa Laura con Virginio Simonelli e Cheope, musica di Virginio e Jason Rooney, prodotto da Simon Says “Il primo passo sulla luna” è su tutte le piattaforme digitali e in versione vinile trasparente e rosso. In esclusiva sul lato B del vinile, è presente l’extra track “All’amore nostro”, scritto da Aiello. 

Il nuovo singolo ha ritmi dance-pop e… sfida la gravità portandoci in orbita! La linea di basso e un beat travolgente sono gli elementi chiave del tappeto sonoro su cui plana la potenza vocale di Laura.

Il primo passo sulla luna – afferma Laura Pausini- parla di un’amicizia che si interrompe per divergenza di idee, perché si giudica fermandosi al proprio pensiero, senza la volontà di trovare una soluzione. Tutto finisce perché è più facile fare un passo sulla luna che incontrarsi a metà strada.

Oggi siamo più facilmente schiavi di noi stessi e del nostro pensiero, pur avendo più libertà di esprimerlo rispetto al passato. E spesso perdiamo il coraggio e l’abitudine di dire le cose in faccia, preferendo stare nascosti dietro a uno schermo, senza dare opportunità di crescita ai rapporti tra esseri umani, e andiamo dritti fino alla luna pur di evitare dei confronti”.

Laura Pausini torna con la sua nuova musica dopo la recente nomination a Person of the year (2023) da parte della Latin Recording Accademy, un riconoscimento unico, attribuito in passato ad artisti del calibro di Caetano Veloso, Shakira, Plácido Domingo, Gloria Estefan, Ricky Martin e Carlos Santana, solo per citarne alcuni. Laura, che aggiunge una nuova stella al firmamento dei suoi Premi internazionali, è la prima Person of the Year italiana e la prima madrelingua straniera.

Il debutto live de “Il Primo passo sulla luna” è previsto durante l’Anteprima World Tour, il 30 giugno 1 e 2 luglio a Venezia in Piazza San Marco, dove l’artista presenterà il suo nuovo show internazionale, con i più grandi successi della sua trentennale carriera e nuova musica, come “Un buon inizio”, singolo che ha accompagnato la maratona Laura30, tre straordinarie performance a New York Madrid e Milano, in sole 24 ore.

Seguono le tappe del 21 e 22 luglio in Plaza de España a Siviglia e da dicembre la partenza del Laura Pausini World Tour 2023/2024, organizzato e prodotto da Friends&Partners, che proseguirà in Europa e nel resto del mondo fino alla prossima primavera. 

E' online il videoclip del brano “Dove” di Fabrizio Moro, prodotto da PunxFilmcon la regia di Daniele Tofani. Oggigiorno si assiste ad una continua esibizione e rincorsa di corpi perfetti. Le persone dedicano gran parte del tempo all'apparire e alla “ricerca del corpo scolpito”, praticando attività sportive non agonistiche e diete continue, per l’abbellimento del proprio fisico.

Proprio per questo, Fabrizio Moro, per il video del singolo “Dove”, ha scelto uno spaccato in cui l’attore, in modo ironico, immagina, di migliorare il suo lato estetico, frequentando, con fatica enorme, palestre e centri sportivi, non come un’abitudine per divertirsi ma, per rincorrere gli stereotipi dell’uomo “bello e perfetto”. Alla fine però torna felice nella sua “comfort zone”, rappresentata da un hamburger ipocalorico.

È importante il mentre, non il dove”, spiega Fabrizio Moro. “È questo il significato del testo di 'Dove’. Volevo che il pubblico capisse quanto è importante quello che fai mentre cerchi di raggiungere la destinazione. La storia della mia vita è un non godersi mai niente. Ogni volta metto una bandierina e cerco di raggiungerla, ma poi, quando ci arrivo, ne metto subito un’altra. Poche volte mi sono “goduto il tramonto”. Ora, con il passare del tempo, cerco di godere di più delle cose, man mano che invecchio sto sempre più attento ai dettagli. Quando bevo un bicchiere di vino me lo godo, prima non me ne rendevo conto”.

Sono tra i protagonisti più amati della musica italiana di oggi, simbolo di una rivoluzione che ha trasformato in maniera profonda e indelebile il pop di casa nostra: a meno di trent'anni di età, Irama (44 certificazioni platino e 3 ori e oltre due miliardi di streaming all'attivo nella sua carriera) e Rkomi (che con il solo album Taxi Driver ha totalizzato oltre un miliardo di streaming e 24 certificazioni platino, da sommare agli innumerevoli altri traguardi raggiunti), mesi fa sono entrati in studio insieme, per scrivere e registrare nuova musica.

Un progetto fortemente voluto dai due artisti, che sono legati da una lunga e proficua collaborazione (li abbiamo visti nelle tracce 5 gocce e Luna piena, entrambe certificate quadruplo platino), ma anche da una solida amicizia, cementata anche durante la partecipazione al game show Celebrity Hunted 3, in onda nel 2022, in a cui Irama e Rkomi partecipavano in coppia.

Il risultato è il joint album No Stress, in uscita il Luglio per Warner Music Italy / Island Records. Con una tracklist di sorprendente varietà, in cui Irama e Rkomi si mettono alla prova alla ricerca di nuovi stimoli e ispirazioni, No Stress è molto più della somma dei talenti dei suoi due artefici: è un viaggio in un universo sonoro ricco e senza confini, che si estende al di là della stagione musicale attuale e delle barriere geografiche, mentali o temporali, esplorando i sound di tutto il mondo e di ogni epoca.

Laura Pausini, vincitrice di quattro Latin GRAMMY® e un GRAMMY®, sarà premiata come Latin Recording Academy Person of the Year™ 2023, manifestazione che premia gli artisti e i loro successi nell'industria musicale latina, oltre ai loro sforzi umanitari.

Laura Pausini, tra le più celebri interpreti della musica latina di oggi, verrà premiata per la sua carriera di interprete poliedrica e multilingue e per il suo costante impegno nel sostenere le cause di giustizia sociale che le stanno a cuore, tra cui la fame nel mondo, la violenza contro le donne e i diritti LGBTQIA+.

"Laura Pausini è una delle artiste più talentuose e amate della sua generazione, il cui impegno per la difesa e la parità di diritti è esemplare", ha dichiarato Manuel AbudCEO della Latin Recording Academy. "Nel corso di oltre tre decenni di carriera, la sua voce straordinaria abbatte continuamente qualsiasi barriera linguistica e di genere, creando un legame speciale con il pubblico di tutto il mondo".

“Sono molto onorata di ricevere questo incredibile riconoscimento dalla Latin Recording Academy, afferma Laura Pausini. Essere nominata Person of the Year in questo momento in cui festeggio 30 anni di carriera è qualcosa che ancora non riesco a descrivere. Posso solo provare una profonda gratitudine nei confronti dell’Academy e dei suoi membri, per i miei colleghi che mi hanno sempre accolta a braccia aperte, ma soprattutto per il mio amato pubblico che ha reso un sogno, nato nel mio paesino in Italia, una bellissima realtà e che mi ha portata in luoghi che non avrei mai sognato di raggiungere con la mia musica. La lingua spagnola mi ha aperto le porte fin da molto giovane, mi ha fatto sentire a casa, mi ha ispirato ad andare avanti ed a esplorare e vivere la musica senza barriere o limiti. Sapere oggi che riceverò questo importante riconoscimento mi riempie di orgoglio, gioia e forza per continuare a fare passi forti e ispirare la nuova generazione di artisti che portano la musica nel cuore. Grazie di cuore, sono molto emozionata. Ci vediamo presto a Siviglia”.

Laura Pausini, con oltre 70 milioni di album in tutto il mondo, in questi 30 anni di carriera ha saputo tradurre l'emozione dei suoi successi musicali in un successo globale, cantando in sei lingue diverse, compreso il mercato in lingua spagnola, dove ha lanciato il suo primo album nel 1994. Oltre ai suoi successi professionali, ha utilizzato la sua immagine e le sue piattaforme di comunicazione per sostenere iniziative filantropiche e umanitarie riguardanti i diritti LGBTQIA+, i diritti delle donne, la fame, la povertà, il cambiamento climatico e altro ancora.

Nel corso della sua carriera Laura Pausini è stata insignita, tra l’altro, dello Starlite Humanitarian Award, del Global Gift Humanitarian Award ed è stata nominata Person of the Year dai Diversity Media Awards per il suo sostegno alla comunità LGBTQIA+.

Nel 1995 ha scritto e pubblicato "Il Mondo che Vorrei / El Mundo Que Soñé" per l'UNICEF e nel 2004 è stata nominata portavoce della LILA, Lega Italiana per la Lotta contro l'AIDS.

Nel 2014 è stata nominata Goodwill Ambassador del Programma Alimentare Mondiale e ha organizzato e partecipato a concerti per portare soccorso alle zone colpite da disastri naturali in Cile, Perù, Beirut e Italia.

Nel 2021 ha vinto un Golden Globe per la migliore canzone originale per "Io Sì (Seen)", che ha scritto insieme a Diane Warren per il film La vita davanti a sé. La canzone le è valsa anche una nomination agli Oscar. L'anno scorso è uscito il film originale Amazon Laura Pausini - Piacere di conoscerti.

Sta scrivendo il suo prossimo album in studio e quest'estate inizierà un lungo tour mondiale.

Laura Pausini sarà celebrata in occasione di uno speciale gala che prevede un concerto tributo, con interpretazioni del suo rinomato repertorio eseguite da una schiera di artisti e amici di rilievo. I dettagli dell' evento esclusivo, che avrà luogo durante la Latin GRAMMY Week 2023 a Siviglia, in Spagna, saranno annunciati prossimamente.

La Latin Recording Academy Person of the Year premia i musicisti e i loro successi artistici nell'industria musicale latina, nonché i loro sforzi umanitari. Nelle scorse edizioni tra i premiati spiccano nomi come Juanes (2019), Marc Anthony (2016), Caetano Veloso (2012), Shakira (2011), Plácido Domingo (2010), Gloria Estefan (2008), Ricky Martin (2006), Carlos Santana (2004), Gilberto Gil (2003).

I proventi del gala del Latin Academy Person of the Year saranno destinati alle attività di beneficenza della Latin GRAMMY Cultural Foundation.

© 2022 LuMagazine All Rights Reserved. Designed By Swebdesign
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.