Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

74° Festival della Canzone Italiana, Agostino Penna sul palco del Suzuki Stage

Sanremo - Prime serate del Festival di Sanremo e prime serate live sul palco di piazza Colombo dove a fare gli onori di casa, Agostino Penna con Pierpaolo Petrelli ha infiammato la folla che ha gremito lo spazio “tra Palco e Città”.

Agostino Penna, da vero trascinatore, ha aperto la prima serata, prendendo per mano il pubblico portandolo con sé sulle note di Gloria, cantata a gran voce da tutti. Il palco è la “casa” dove accoglie e coinvolge pubblico di ogni età, improvvisando con la sua istrionica verve.

Musicista e compositore, dismessi gli abiti del pianista, indossa quelli di uno showman dalla caratura internazionale.

Agostino ha suonato alle nozze di David Bowie, duettato con Bono, Quincy Jones, Lionel RichieSelena Gomez, cantato per Kevin Kostner, Antonio Banderas tra i tanti. Il pubblico televisivo lo ha apprezzato e amato come concorrente di Tale e Quale show di Carlo Conti, dove ha vinto l’edizione 2019, partecipando quindi al torneo del 2020.

Una lunga carriera, tanta esperienza maturata anche all’estero e tanti aneddoti e racconti inediti che colorano le sue performance, imprevedibili e uniche, grazie alla maturità di artista dalle mille sfumature.

Agostino sarà il mattatore dell’intrattenimento serale fino a sabato che vedrà dopo il successo di Lazza che ha inaugurato il palco e Rosa Chemical, Paola e Chiara, Arisa e Tananai esibirsi in collegamento con l'Ariston.

Nella settimana festivaliera, Agostino sarà in giro sul green carpet a raccontare i back stage di piazza Colombo e a commentare con la sua verve di mattatore e musicista il 74° Festival della Canzone Italiana.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

© 2022 LuMagazine All Rights Reserved. Designed By Swebdesign
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.