Serie A, Napoli-Genoa: 1-1, Lazovic risponde a Mertens

Il Napoli non va oltre l’ 1-1 in casa contro il Genoa nonostante la superiorità numerica durata oltre un’ora a causa dell’espulsione di Sturaro. Eppure dopo la prova incolore contro l’Empoli ci si aspettava una più evidente reazione da parte degli azzurri soprattutto in vista dell’imminente sfida di Europa League contro l’Arsenal.
La squadra di Ancelotti approccia bene alla gara sfiorando il gol con Milik ma il Genoa non si è spaventato, facendo preoccupare la retroguardia azzurra con le giocate del duo Kouamè-Pandev. Alla mezz’ora Sturaro, reo di un brutto fallo a gamba tesa su Allan, si fa espellere da Pasqua che, grazie all’ausilio del Var, trasforma il cartellino giallo in rosso al 27’. Ne approfitta il Napoli che passa in vantaggio al 34’ grazie all’ undicesimo gol stagionale di Mertens che tira di destro da 25 mt. Nonostante l’inferiorità numerica il Genoa colpisce prima un palo per poi pareggiare con un tiro al volo di Lazovic al 47’. Nel secondo tempo sono i due portieri a dividersi la scena: il Napoli riesce a rendersi pericoloso nel finale con l’ingresso di Insigne e Ounas ma Radu nega agli azzurri i tre punti respingendo un sinistro di Koulibaly e un destro a giro di Mertens.
Con questo pareggio il Napoli rimanda l’ottavo scudetto consecutivo alla Juventus alla quale basterà anche solo un pareggio nella prossima di campionato contro la Spal per aggiudicarsi il tricolore. Resta appassionante, senza dubbio, la corsa Champions che vede coinvolte Inter, Torino, Roma, Milan, Atalanta e Lazio.

 

 

Amelia Amodio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi