“Giovani inversi. Poesie in tempi di bullismo e altre prepotenze” il libro della giornalista Romina Lombardi

Sta per arrivare in libreria “Giovani inversi. Poesie in tempi di bullismo e altre prepotenze”, silloge poetica della giornalista Romina Lombardi, illustrata dall’artista Alice Walczer Baldinazzo per NPS Edizioni (prezzo volume 10 euro).
Un originale connubio artistico di due giovani donne per combattere i soprusi dei nostri tempi, come il bullismo. Il volume è già ordinabile sul sito NPS Edizioni e sarà in distribuzione, nelle librerie e su tutti gli store, a partire dal 1 ottobre.
Il libro rappresenta anche la prima uscita della collana “Gli straordinari”, di NPS Edizioni, un progetto congiunto dell’Associazione Nati per scrivere e del Magazine L’ordinario (www.lordinario.it), volto alla valorizzazione delle persone e delle loro storie.
“Di bullismo si è parlato molto negli ultimi anni, ma spesso non si centra il focus sulla prevenzione e sull’educazione al tema – spiega l’autrice Romina Lombardi, testimone diretta di fenomeni di bullismo – La strada, per la demolizione di questo fenomeno, è ancora in salita, ed è necessario partire da una consapevolezza: il bullismo è sempre esistito e esisterà a lungo. In passato frutto di soprusi accettati e resi leciti nel mondo di allora, nel presente e nel futuro frutto di sempre minor attenzione a processi quali empatia, inclusione, condivisione e socialità. La prevaricazione delle persone, come status di potere è, da sempre e sempre di più, l’elemento di propagazione di questo male”. “Ecco allora Giovani inversi – continua il direttore NPS Edizioni Alessio del Debbio – una testimonianza viva e forte, di quando di bullismo non si parlava quasi per niente. Una voce che ha scelto la poesia come mezzo di racconto e che riporta il genere nello scenario dell’attualità. Una caratteristica importante questa, perché la poesia è e deve tornare a essere protagonista di una contestazione interiore che porti avanti un cambiamento. Quando abbiamo pensato a questo libro, lo abbiamo fatto anche nell’ottica di portarlo soprattutto nelle scuole, per parlare ai ragazzi in età critica ed è quello che faremo”.
E se di bullismo si può parlare attraverso la poesia, in questo piccolo, prezioso libro, si fa un passo in più: lo si combatte con la grazia, le texture floreali, i colori e la simbologia semplice ma diretta racchiusi nelle illustrazioni di Alice Walczer Baldinazzo che accompagnano i versi. Declinate in un linguaggio pop, le immagini assorbono il senso della giovinezza e dell’immediatezza, mitigando, di volta in volta, la durezza di certe parole e lasciando un senso di consapevolezza che colpirà anche le menti più adulte. “Devo ammettere che per queste poesie ho deciso di azzardare un po’ nello stile – spiega l’artista vicentina –  Nelle poesie di Romina ho percepito quel tipo di sincerità che raramente una persona mette in mostra, quindi mi serviva uno stile molto diretto per poter rappresentare al meglio questa prima emozione di sorpresa ed empatia provata nella lettura di determinati versi. In ogni illustrazione ho poi deciso di dare diversi ‘indizi’ di lettura e comprensione del disegno associato alla poesia: un oggetto, la trama di un vestito, il colore scelto per l’illustrazione stessa…”
Un piccolo ma potente volume che porterà autrice, illustratrice ed editore a incontrare i lettori, in varie parti d’Italia e nelle scuole: dopo l’anteprima assoluta che si è tenuta sabato 22 settembre alla Libreria Ubik di Lucca, sabato 6 ottobre autrice ed editore saranno presenti a Lido di Camaiore in occasione della Festa del Libro. Il 14 ottobre, alle 14.15, Romina Lombardi parlerà del libro nell’ambito della presentazione del “Progetto Giovani”, lanciato da NPS Edizioni, a Libri in Baia, la fiera del libro a Sestri Levante, il 20 ottobre sarà la volta di Porto Burci  a Vicenza e poi a novembre, Brescia e Reggio Calabria.
Per rimanere aggiornati su “Giovani inversi”, sono in rete il sito e la pagina Facebook di NPS Edizioni e le pagine Facebook di autrice e illustratrice.

Romina Lombardi, nata a Lucca, ha vissuto a Roma, Vicenza e Brescia. Inaugura la sua passione per la poesia a sei anni, scrivendo versetti in rima per far ridere parenti e amici. Nel tempo la scrittura diventa una passione e, anche quando si butta a capofitto nel mondo, non si allontana mai dalle “parole”. Giornalista dal 2006, lavora all’agenzia Ansa di Roma e, come ufficio stampa, segue l’edizione 7 e 8 del Grande Fratello e alcuni programmi Rai. Contribuisce a lanciare grandi eventi culturali come il Festival del Vittoriale e il Villa Reale Festival e lavora come esperta di comunicazione per importanti rassegne, campagne sociali e istituzionali.
Dal 2018 è a capo del progetto culturale-editoriale L’Ordinario.

 

 

 

C.S.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi