Vari riconoscimenti per la rappresentativa italiana A.S.D. Imperial Eagles Club al 5° Campionato Europeo di Pankration

Si sono svolte a Loutraky – Grecia, dal 06 al 09 Ottobre 2017, le competizioni del 5° Campionato Europeo di Pankration organizzato sotto l’egido controllo della federazione Mondiale W.P.A.F. (World Pangration Athlima Federation), all’interno della splendida e attrezzatissima struttura Sport Camp di Loutraky.
La rappresentativa italiana ha partecipato con 22 atleti conquistando 28 titoli Europei nelle 7 specialità del pankration ed il titolo di vice campione d’Europa alle spalle della Grecia, paese ospitante e nazione dove il Pankration è sport nazionale praticato nelle scuole e nelle università statali.
I titoli Europei conquistati sono così ripartiti: 6 nella specialità Semi imiepafis, 9 nella specialità Kato Pangration, 7 nella specialità Agon Pangration, 3 nella specialità Palesmata e 3 nella specialità Polidamas.
Tra questi spiccano i titoli Europei conquistati dagli atleti dell’ ASD Imperial Eagles Club del Maestro Gennaro Di Laora, che vede gli atleti Di Laora Cecilia Cristina e Annunziata Saverio imporsi nella specialità Palesmata e Ambrosio Raffaele imporsi nelle specialità Agon e Semi Impiepafis.
Oltre ai titoli europei, gli stessi, unitamente a Giordano Vittorio, si sono resi protagonisti di splendide, faticose e combattute, competizioni alla conquista di numerose medaglie che di seguito si riportano:
– Di Laora Cecilia Cristina titolo di vice campionessa Europea nella specialità Polidamas, e specialità Kato Pangration, nonché medaglia di Bronzo nella specialità Semi Impiepafis;
– Annunziata Saverio titolo di vice campione d’Europa nelle specialità Polidamas, specialità Kato Pangration e Agon Pangration, nonché medaglia di bronzo nella specialità Semi impiepafis;
– Ambrosio Raffaele, vice campione d’Europa nella specialità Polidamas e Kato Pangration;
– Giordano Vittorio vice campione d’Europa nella specialità Polidamas e specialità Kato Pangration e Agon, e medaglia di bronzo nella specialità Imiepafis.
Il Pangration è un’antica arte da combattimento dei guerrieri spartani dell’antica Grecia, e il nome è composto da due parole greche Pan (tutto) Kratos (potenza), che insieme significano onnipotenza.
E’ un mix di tutte le arti marziali o sport da combattimento dove sono ammessi i pugni della box, calci e ginocchiate della Muhai tai, calci alti del taekwondo, tecniche di corpo a corpo e proiezione del Judo e Ju Jitsu, immobilizzazioni e sottomissioni del Judo, Sambo e Brasilian Ju Jitsu … in pratica tutto è ammesso per raggiungere lo scopo e il fine di questa disciplina: Sottomettere l’avversario ed assurgersi a diventare il più potente.
La Federazione Mondiale di Pangration W.P.A.F., ha regolamentato che il Pangration si compone di 7 stili, la parte dimostrativa Palesmata che prevede una forma di combattimento a mani nude uno contro uno e il Polidamas che prevede una forma di combattimento uno contro 3 di cui uno armato di pugnale, uno di spada o bastone, e altro armato di lancia.
La parte combattuta comprende lo stile Semi impiepafis (combattimento molto tecnico, dove gli atleti devono essere in grado di colpire l’avversario ma controllando il colpo, quindi con la massima tutela e rispetto dell’avversario), stile Agon Pangration (dove i colpi, a differenza del Imiepafis, possono essere affondati con più potenza), stile Kato Pangration (si combatte utilizzando solo tecniche di proiezione, controllo e sottomissione a terra), stile Pix Lax (si combatte utilizzando solo colpi a distanza e in piedi, tralasciando la lotta corpo a corpo e a terra) e stile Pangration MMA (combattimento dove vale tutto con la massima potenza e forza).
Nello stile Imiepafis e Kato, i pancratiasti indossano come divisa l’endima, e come protezioni paratibia, parapiedi e guantini, mentre negli altri stili si utilizza come divisa un pantaloncino e maglietta, e come aggiunta alle protezioni anche un caschetto.
Tutto lo staff direttivo della Imperial Eagles Club, si dice soddisfatto dei prestigiosi traguardi raggiunti dai ragazzi, risultati che appagano i loro sforzi ed i continui sacrifici hanno affrontato, ogni qual volta vengono chiamati a sottoporsi ad estenuanti e faticosi allenamenti sotto il controllo dell’esigente tecnico Di Laora Gennaro.
Appena ritornati gli Imperial Egales hanno ripreso subito ad allenarsi in vista del prossimo mondiale di Ju Jitsu che si disputerà in Italia il prossimo mese di novembre. Grandi le aspettative per il Maestro Di Laora in virtù degli ultimi successi ottenuti dai suoi allievi agli ultimi campionati Italiani svoltisi al Palafijlkam di Ostia nel mese di giugno scorso, dove Di Laora Cecilia Cristina ha ricevuto una medaglia d’argento (piegandosi solo nella finale ad un verdetto arbitrale che la vedeva squalificata mentre era meritatamente in vantaggio), Annunziata Saverio, Giordano Vittorio e Ambrosio Raffaele si sono aggiudicati le medaglie di bronzo; risultati che consentono ai ragazzi di essere chiamati a partecipare alla prossima competizione.

 

 

 

C.S.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi