Randy Newman pubblica l’album di inediti “Dark Matter”

Dark Matter” è il primo album di inediti di Randy Newman dalla pubblicazione di “Harps and Angels” nel 2008 su etichetta Nonesuch, una pungente presa di posizione sullo stato dell’America di cui Rolling Stone disse che era “il motivo per avvolgerti nella bandiera e sorridere.”
In “Dark Matter”, Newman si ributta a testa bassa nella mischia, aprendo il disco con “The Great Debate”, un’operadi quasi nove minuti che sembra il numero di aperture di un bizzarro musical, che comprende scienziati, bigotti religiosi e un coro gospel e che parla dell’esistenza dell’evoluzione, di materia oscura, cambiamenti climatici e religione.
Per “Dark Matter”, Newman ha messo di nuovo insieme il team di produttori di “Harps and Angels” e della raccolta “The Randy Newman Songbook”, che propone versioni suonate solo da lui al pianoforte dei suoi brani più famosi: i produttori Mitchell Froom e Lenny Waronker e il produttore-ingeniere del suono.
Newman, ora settantatreenne, incominciò la sua carriera ancora ragazzo, come compositore per altri artisti. Nel 1968 pubblicò il suo album di debutto omonimo, prodotto già allora da Waronker insieme a Van Dyke Parks. Oltre al suo lavoro come musicista, Newman è famoso anche come compositore di colonne sonore. Nel 1982 ricevette la sua prima candidatura all’Oscar per “Ragtime” di Milos Forman e finalmente vinse la sua prima statuetta, dopo 15 precedenti nomination, nel 2002 per la canzone “If I Didn’t Have You” dal cartone animato “Monsters, Inc”. Ne vinse una seconda nel 2011 per “We Belong Together” da un altro popolare cartone animato, “Toy Story 3”.

 

 

 

C.S.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi