Gigi D’Alessio a Sanremo 2017 con “La prima Stella”, brano dedicato alla madre

Gigi_colMed_DSC8033

Gigi D’Alessio torna al Teatro Ariston per la sesta volta in occasione  della 67^ edizione del Festival di Sanremo, che lo vedrà in gara tra i Campioni con il brano “La prima Stella”, di cui firma testo e musiche, diretto sul palco dal Maestro Adriano Pennino.
Il brano è una dedica speciale che il cantautore fa alla madre e racconta di un’esperienza vissuta almeno una volta da ogni individuo: trovare una fotografia di una persona amata e desiderare di averla ancora accanto. Una fotografia dona l’illusione che quella persona sia ancora presente, come in quel momento immortalato.
Come le immagini di un film, frammenti di vita che scorrono e si lasciano guardare, contemplare, senza che noi possiamo afferrarli, così quel ricordo che resta intatto, nel suo essere materiale, non è più nostro”, spiega D’Alessio. “Questo è in parte il dramma di una fotografia: ricrea un istante ma lascia l’amara consapevolezza che non possiamo più viverlo. Possiamo definirlo “nostro” perché lo abbiamo vissuto, ma allo stesso tempo lo abbiamo perso, nello scorrere del tempo”.
Quella persona ormai è lontana, come una stella, eppure è abbastanza vicina da emanare tutta la luce di cui ha bisogno per lasciarsi ancora guardare. “La prima Stella” sarà contenuta nel nuovo album di Gigi D’Alessio 24/2/67” (GGD Edizioni Srl/Sony Music) che sarà pubblicato il 24 febbraio 2017, giorno del cinquantesimo compleanno dell’artista.
Nell’album anche la reinterpretazione de “L’immensità” di Don Backy e Mogol, brano che Gigi porterà sul palco dell’Ariston nella serata dedicata alle cover: una vera sfida per D’Alessio che si cimenterà con un difficile arrangiamento in 5/4. Oltre ai brani sanremesi, il disco conterrà 10 canzoni inedite.

Redazione LU Magazine

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi