Tiziana De Giacomo al Teatro Trianon Viviani di Napoli nel cast dello spettacolo “Zappatore” con Francesco Merola per la regia del maestro Bruno Garofalo

02-tiziana-de-giacomo

Da mercoledì 4 a domenica 8 gennaio 2017 al “, Tiziana De Giacomo torna in scena conZappatore“, una nuova e importante avventura artistica per l’attrice campana. La rappresentazione è originaria del ‘53 scritta da Enzo Vitale, liberamente ispirata alla canzone Zappatore (1928) di Libero Bovio e musicata da Ferdinando Albano. La regia è curata dal maestro Bruno Garofalo, assistente alla regia Gennaro Monti, con la direzione musicale di Nino d’Angelo. Protagonista Francesco Merola, figlio del grande Mario Merola.
Mario Merola – dichiara Tiziana De Giacomo – è uno straordinario interprete dell’anima popolare della città. Sembra banale dirlo ma Mario Merola è stato uno dei principali precursori della canzone partenopea, il vero Re della Sceneggiata napoletana. Grazie a lui, questo genere teatrale, ha varcato i confini partenopei e nazionali, raggiungendo anche l’America. Merola, non a caso è soprannominato “il Re della Sceneggiata”, perché è stato il primo in assoluto a dare un volto e popolarità a questo genere tipicamente regionale e una dimensione nazionale, prima sconosciuta, fino ad arrivare a rappresentare tutto questo anche al di fuori del palcoscenico, facendone un genere cinematografico”.
“Era amatissimo da tutto il popolo – ricorda ancora Tiziana – si faceva voler bene da tutti, e ancora oggi, c’è manifestazione di questo grande affetto nei suoi confronti, tant’ è vero che, proprio con questa esperienza di questi giorni, sto vivendo il viscerale amore che la gente di Napoli nutre ancora nei suoi confronti. Una cosa veramente unica come fosse un santo da venerare”.
“Zappatore” andrà in scena in prima nazionale al Trianon di Napoli, per poi proseguire in tutta Italia e anche all’estero. Lo spettacolo è un omaggio a dieci anni dalla morte del Patriarca della sceneggiata, Mario Merola. In una miscela di tradizioni e teatro verità, Tiziana De Giacomo, interpreterà Elvira, nella versione cinematografica interpretata da Mara Venier, una borghese vagamente razzista e classista, che accoglie nel proprio mondo, un uomo di un’estrazione sociale più bassa, seppure amandolo, non accetta la sua provenienza e gli chiede di rinnegare la sua famiglia e le sue origini. Ciò accade, ma…
Elvira è un personaggio molto stimolante per me – racconta Tiziana- i ruoli dei cattivi non sono molto semplici, un personaggio complesso pieno di sfumature. Ho cercato di dare una chiava austera e gelida, mantenendo il suo atteggiamento perennemente snob, fino ad arrivare all’inizio del secondo atto, quando litiga pesantemente con il fidanzato, a far uscire fuori tutta la rabbia e la delusione di non avercela fatta a tenere per sé il suo Mario, tutto questo grazie anche all’aiuto del regista Bruno Garofalo.
Tiziana De Giacomo, sempre da gennaio, proseguirà con lo spettacolo teatrale musicale di successo, “Caffè Notturno: c’è di peggio care signore” con il Maestro Antonio Casagrande, in una versione totalmente napoletana sia canora che recitativa.
Gli interpreti dello spettacolo “Zappatore” sono: Zi’ Francisco (il padre) Francesco Merola, Fimumena (la mamma) Lina Santoro, Mario (il figlio) Gianni Fiorellino, Elvira (la fidanzata) Tiziana De Giacomo, Fasulillo (contadino fidanzato di Stella) Massimo Salvetti, Stella ( contadina) Gina Perna,Gesummina (contadina) Valentina Nicolella, Carmilina (contadina) Rossella Di Biase, Andrea (il padrone delle terre) Antoinè, Liliana (amica di Elvira – borghese) Rossella Amato, Genoveffa (borghese), Marianna Liguori, Otello (borghese) Diego Macario, Ettore (borghese) Gennaro Monti.

 

C.S.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi