Marika Fruscio, ottima ed esigente forchetta

M. FruscioE’ amata dal grande pubblico per la sua innata simpatia e per le sue burrose forme la showgirl milanese Marika Fruscio. Donna dal carattere forte e determinato, oltre che schietto e sincero, non ha alcun problema a dichiarare di essere un’ ottima ed esigente forchetta e a svelare una sua ricetta segreta…

Marika, che rapporto hai con il cibo?

Ottimo, direi. Mi piace mangiare bene e tendo ad assaggiare un po’ di tutto anche se in questo ultimo periodo, con il preciso obiettivo di perdere qualche chiletto, sono stata un po’ indietro a tavola. Tuttavia amo condividere il momento del pranzo e della cena con parenti e amici perchè trovo che gustare i piatti della nostra cucina sia uno dei piaceri più belli della vita. A tavola la famiglia si unisce e si confronta. E poi di fronte ad un bel piatto di pasta si concludono trattative lavorative e le discussioni son certamente più saporite! Del resto deliziare il palato significa anche nutrire il cervello!

Oltre a mangiare ami anche cucinare?

Sì, ma quando ne ho tempo e quindi ciò capita piuttosto di rado essendo impegnatissima con la trasmissione calcistica ” Tifosi Napoletani” in onda su Sky. Diciamo che mi ritrovo solitamente a cucinare la domenica e che adoro sperimentare oltre che consultare libri di ricette. Così mi alzo di buon ora e comincio a preparare il tavolo di lavoro e tante volte mi escono piatti veramente invidiabili!

I piatti che ami maggiormente cucinare?

I dolci, soprattutto quelli a base di cioccolato, ma anche i risotti. In particolare il risotto con la salsiccia che definisco un piatto unico dal momento che è energetico per l’ apporto di carboidrati e amido ed è pure proteico. E ora, se mi permettete, vi regalerei anche la ricetta…

Prego…

Ecco come mi muovo per preparare un ottimo risotto alla salsiccia:

In base al numero di commensali peso la quantità di riso desiderata. Metto a bollire l’ acqua ( più o meno tre bicchieri grandi) in una padella piana , aggiungo del sale e mi appresto a preparare il condimento. In un tegame faccio rosolare la salsiccia con spicchi di cipolla di Tropea tagliati a listelle. Il tutto accompagnato da qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva nostrano. Appena l’ acqua bolle verso il riso ed aspetto la sua cottura , introducendo man mano lo zafferano. Durante la cottura il chicco di riso assorbe l’ acqua e lo zafferano, prendendo il tipico colore giallo paglierino del risotto alla milanese. A questo punto aggiungo un po’ di vino bianco e del brodo, continuando a mescolare. A buona cottura taglio a pezzettini la salsiccia e aggiungo al riso la salsiccia e la cipolla.

Infine, spolvero il riso con della noce moscata grattugiata. Consiglio di gustare il piatto con un bicchiere di vino rosso.

 

Laura Gorini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi