Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Tag: Filippo Longo

“Rebirth” è il nuovo album dei Suck my Blues

Si intitola “Rebirth” il nuovo album, prossimamente in uscita, dei Suck my Blues, il collettivo salentino fondato da Cafiero.
Il disco segna la rinascita del gruppo, rinnovato anche nella formazione. “Rebirth” contiene undici brani dal grande impatto emotivo, intrisi di bellezza, impreziositi dalla calda personalità timbrica del cantante.
Il gruppo afferma la propria identità con un sound “potente” con le radici attecchite nel blues e nel rock per poi giungere a sonorità elettro. Una dinamica musicale capace di spaziare dalla delicatezza all’incisività, riff vibranti come il fuoco che brucia nel cuore e nell’anima della band.
“Rebirth” è un progetto carico di forza; una forza generata da un grande sofferenza.
L’album nasce dopo il grande dolore per l’improvvisa perdita di Jessy Maturo, il cantante dei Super Reverb. – dichiara Cafiero (voce e chitarra) – La storia del gruppo, da me fondato e con il quale ho condiviso gran parte del mio percorso artistico, è finita lo scorso 11 aprile con il passaggio di Jessy a miglior vita e, per tale motivo, per questa nuova avventura ho voluto al mio fianco i componenti dei Super Reverb, Tonio Longo (basso) e Filippo Longo (batteria) , con l’ingresso di Michele D’Elia (elettro synth). Nel disco non mancano momenti dedicati a Jessy. I testi, completamente in lingua inglese, parlano di vita, proprio come il blues, ma in chiave poetica/onirica. Questo progetto, per scelta, non sarà disponibile in digitale ma esclusivamente in formato fisico, acquistabile principalmente durante i nostri appuntamenti live, per stimolare la gente a recarsi ai concerti, per creare un contatto diretto con il pubblico e preservare il suono”.
“Rebirth”, prodotto da Cafiero e Michele D’Elia, vede la collaborazione, in quattro testi, di Gianni Montanaro.
Il disco sarà presentato dal vivo in un tour che partirà il prossimo 14 luglio da Tricase (LE). I Suck my Blues partono dalla propria terra d’origine, luogo in cui il progetto ha preso vita, per poi portare la loro musica in ogni dove con un live show imperdibile.

 

Redazione LU Magazine

Suck my Blues: a breve il nuovo album; accecante sinergia di blues, rock ed elettronica

Suck my Blues è il progetto in lingua inglese di Cafiero, leader dell’omonima band. L’artista è tornato in studio di registrazione per dar vita al seguito di “Suck my Blues”, album pubblicato nel 2013 di cui è produttore, autore, cantante e chitarrista.
Nel nuovo lavoro discografico si fonde l’anima blues e rock della formazione, fino ad arrivare a sonorità elettro.
Un percorso continuo di ricerca sonora e sperimentazione che risulta molto diretto, toccante, suggestivo.
Brani intrisi di bellezza, impreziositi dalla calda personalità timbrica del cantante, evidenziano la verve compositiva del gruppo.
I Suck my Blues nascono grazie all’incontro tra Cafiero (all’anagrafe Salvatore Cafiero, voce e chitarra), Tonio Longo (basso), Filippo Longo (batteria) e Michele D’Elia (elettro synth).
La band presenterà live il nuovo album nel corso dell’estate.

 

 

 

Redazione LU Magazine