Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Tag: Cafiero Salvatore

Suck my Blues: a grande richiesta l’album “Rebirth” sarà disponibile in formato digitale

Dal prossimo 28 settembre “Rebirth”, il nuovo album dei Suck my Blues, già disponibile in formato fisico, sarà online su tutte le piattaforme digitali. L’album, prodotto da Cafiero e Michele D’Elia, racchiude dieci brani eseguiti con grande verve compositiva e interpretativa.
“Rebirth”, destinato ad un pubblico internazionale, certifica, oltre all’indiscutibile talento della band, quanto sia attuale ed attraente la dimensione sonora del blues. Il blues è bellezza, narrazione e poesia, ed i Suck my Blues rendono accattivante l’equilibrio tra tradizione ed innovazione con un’ impeccabile fusione di blues, rock ed elettronica. Un lavoro di classe e forza al tempo stesso, che racchiude un messaggio di speranza.
Cafiero (all’anagrafe Salvatore Cafiero), cantante e chitarrista della band, ha raccontato: “Rebirth significa rinascita e rappresenta un nuovo inizio, personale e musicale. E’ un invito a vivere pienamente la vita, uno sprono a rialzarsi, a rimettersi in gioco. L’album è stato realizzato dopo un momento di grande dolore: la morte improvvisa di Jessy Maturo, il cantante dei Super Reverb, avvenuta lo scorso 11 aprile. La storia del gruppo che ho fondato nel 2003, di cui facevano parte anche Tonio Longo (basso) e Filippo Longo (batteria), è finita in quel triste giorno di primavera. A tal proposito è nata l’idea di rinnovare la formazione dei Suck my Blues, progetto ideato a fine 2013, inserendo i miei storici compagni di avventura con l’ingresso di Michele D’Elia (elettro synth). Nel disco è chiaro il ricordo di Jessy, infatti non mancano momenti a lui dedicati. I testi, completamente in lingua inglese, parlano di vita, proprio come il blues, ma in chiave poetica/onirica. Quattro dei brani contenuti nell’album vantano, nella stesura, la collaborazione dell’autore Gianni Montanaro”.


Tracklist “Rebirth”: 1. John The Revelator (Intro); 2. Hysteric And Useless; 3. Madness; 4. Last Night A DJ Saved My Life; 5. Jessy King; 6. Interstellar; 7. Burning; 8. Solitary Man; 9. Suck & Don’t Stop; 10. Monday Blues.
La scelta iniziale della band di pubblicare il progetto solo in formato fisico, per spronare la gente a riscoprire il fascino dell’acquisto di un disco, è stata ritrattata per soddisfare la cospicua richiesta del pubblico.
Alla pubblicazione dell’album in digitale seguirà la seconda parte del “Rebirth Live Tour 2018”, uno show entusiasmante che durante i vari appuntamenti tenuti nei mesi di luglio e agosto ha registrato un elevato numero di partecipanti. I Suck my Blues incantano la platea con l’energia della loro musica ed uno stile che genera empatia.

 

 

Redazione LU Magazine

Estate in musica per i Suck my Blues

Ph Daniele Met

Estate rovente per i Suck my Blues! La band ha pubblicato “Rebirth”, il nuovo album, ed ha inaugurato il “Live Tour 2018”.
Il primo appuntamento della serie di concerti per la promozione del secondo lavoro realizzato in studio, tenutosi il 14 luglio al Menamè di Tricase (LE), è stato un successo.
Il gruppo ha incantato il pubblico con performance virtuosistiche e brani dal grande impatto emotivo.
Uno show appassionante e travolgente, una platea calorosa che la band ha saputo esaltare e commuovere catapultandola nel proprio mondo.
Particolarmente emozionante il momento dedicato al ricordo di Jessy Maturo, il cantante dei Super Reverb, scomparso improvvisamente lo scorso 11 aprile.
Cafiero, frontman dei Suck my Blues, ha raccontato: “Rebirth nasce dopo il grande dolore causato dalla morte della voce del gruppo fondato da me anni addietro. La vita spezzata del cantante ha messo fine ad un notevole percorso artistico ma ne ha rigenerato un altro, stilisticamente diverso, che si avvale degli stessi componenti dei Super Reverb, Tonio Longo (basso) e Filippo Longo (batteria), con l’ingresso di Michele D’Elia (elettro synth)”.

“Rebirth”, album inno alla vita, conduce l’ascoltatore, dalla prima all’ultima nota, in una dimensione suggestiva. Un linguaggio sonoro imponente, carico di personalità e sfumature, contraddistinto da una grande verve compositiva e dalla magnifica fusione di blues, rock ed elettronica.
Il “Live Tour 2018” proseguirà a lungo con spettacoli entusiasmanti e sempre inediti, proprio come le emozioni che suscitano le canzoni dei Suck my Blues.
Cresce l’attesa a Ruffano (LE) per il concerto che il collettivo terrà questa sera, 20 luglio, al “Trend & Blues Festival”. Massiccia la presenza di fan accorsa nella cittadina per assistere all’energico show dei Suck my Blues.
Il calendario del “Live Tour 2018” è in continuo aggiornamento; ecco i prossimi appuntamenti:

20 luglio @ Ruffano (LE) – Trend & Blues Festival;
22 luglio @ Marina di Pescoluse (LE) – Mehari;
25 luglio @ Tricase (LE) – Farmacia Balboa;
3 agosto @ Miggiano (LE) – Parco Comunale;
5 agosto @ Santa Maria di Leuca (LE) – Lido Azzurro;
9 agosto @ Santa Caterina (LE) – Kilometro 0;
10 agosto @ Marina Serra (LE) – Jamao;
15 settembre @ Lugano Longlake Festival.

 

 

 

 

Redazione LU Magazine

 

Amore irruente nel singolo e video “Feriscimi” di Cafiero

Dopo “Maledirò”, tra i singoli indipendenti più suonati dalle radio, Cafiero lancia radiofonicamente “Feriscimi”, secondo estratto dall’album “Cafiero”, disponibile dallo scorso 8 settembre in digital download e su tutte le piattaforme streaming.
“Feriscimi” racconta di un amore passionale, intenso, divorante. Ricordi e consapevolezze affiorano in un brano dal ritmo incalzante con un riff contagioso che arriva all’anima e la travolge in un vortice di emozioni.
Una canzone evocativa, nella quale è facile riconoscersi.
“Feriscimi” è il brano con il quale il cantautore ha partecipato, nel 2016, al contest “MTV New Generation” ed è stato rimasterizzato in occasione della pubblicazione del primo disco ufficiale.
Il singolo è accompagnato da un video realizzato nel Salento, terra d’origine del cantautore, nel quale il sentimento d’amore impetuoso è evidenziato dal rincorrersi dei protagonisti: due anime inafferrabili.
“Feriscimi”, come gli altri brani contenuti nell’ep “Cafiero”, è stato pensato nella composizione per la dimensione live. Un’opera discografica sorprendente che consente di confermare Cafiero un autentico talento musicale.

Redazione LU Magazine