Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Category: News

Il talento di nome Cafiero

Cafiero è tra gli artisti emergenti più apprezzati del momento! Il cantautore, già noto come chitarrista, ha pubblicato lo scorso 8 settembre, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, il suo omonimo disco dal titolo “Cafiero”.
L’ album, il primo ufficiale (prodotto da Andrea Tripodi e registrato al “Tree Studio” di Milano), racchiude quattro inediti ed evidenzia la straordinaria capacità dell’artista di comporre canzoni incisive, dall’impatto immediato.
“Cafiero” è il frutto di intensi anni di lavoro, di sperimentazioni, di numerosi live in Italia, in Europa e in America.
L’emozionante ep si apre con “Non c’è ritorno”, una fotografia della situazione attuale in cui viviamo che cattura all’istante per la schiettezza del testo e per la potenza del suono; segue “Maledirò”, una sorta di condanna d’amore verso l’amore stesso, brano dal respiro internazionale che genera una particolare forza persuasiva per la bellezza musicale su cui si adagia l’elegante timbro vocale dell’artista; “Feriscimi”, canzone dal ritmo inebriante che parla di un amore passionale, intenso, divorante; per poi giungere a “Se le parole”, ballad sensuale, musicalmente ipnotica.
Il primo inedito estratto da “Cafiero” è “Maledirò”, attualmente in programmazione radiofonica.
Maledirò” – spiega Cafiero – “è un brano ispirato ad una storia vera. Il sottile gioco di parole “male-dirò”, che lascia spazio ad una individuale interpretazione, parte dal desiderio di creare una canzone d’amore senza mai dire apertamente “amore” o “ti amo” ma esternando la forza di tale sentimento, che non si spegne dinanzi ad un addio, con un urlo assordante: maledirò! L’intensità del sentimento amoroso è messo in luce anche dall’idea illusoria del possesso, dell’appartenersi, nonostante l’evolversi della vita”.
Il singolo è accompagnato da un video, ideato dallo stesso Cafiero e realizzato nel Salento (terra d’origine del musicista), ed offre una lettura del testo con immagini che accentuano le sensazioni generate dall’energia del suono.
Il percorso artistico di Cafiero è ammirevole e le sue qualità rappresentano un vanto per il patrimonio cantautorale italiano.

Cafiero, all’anagrafe Salvatore Cafiero (musicista, cantautore e produttore), si avvicina alla musica da bambino (suo padre suona il piano e suo fratello la chitarra). Fonda la prima band con il fratello e la sorella e all’età di 18 anni vanta già numerose esperienze musicali e collaborazioni con svariati gruppi.
A 20 anni si dirige negli Stati Uniti dove prende parte a diversi progetti e, tornato in Italia, forma i Super Reverb, una delle realtà salentine più apprezzate. Nel 2005 esce il primo cd della band dal titolo “Solo Rock’n’Roll” a cui segue un tour in Austria e in Svizzera, sui palchi dei più grandi Festival Blues Europei.
Nel 2011 intraprende ufficialmente la carriera da solista con il nome Cafiero ed entra a far parte, come chitarrista, della band di Dolcenera.
Nel 2014, dopo una serie di show live negli Stati Uniti, pubblica l’Ep “Suck my Blues”. Dallo stesso anno, ad oggi, è membro della band di Gianluca Grignani.
Segue una collaborazione con Eros Ramazzotti e il 1° settembre 2015 si aggiudica il premio “Miglior chitarrista dell’anno” al concorso indetto dal “MEI”. Successivamente, collabora anche con i Tiromancino, Nek ed Elodie.

Redazione LU Magazine

Green Day: “Greatest Hits: God’s Favorite Band” include il nuovo brano “Back In The Usa” ed i successi dagli inizi della carriera ad oggi

I Green Day, vincitori di numerosi Grammy Awards e già inclusi nella celebre Rock and Roll Hall of Fame, sono tornati! E’ disponibile dal 17 novembre “Greatest Hits: God’s Favorite Band“. La raccolta comprende 20 successi che racchiudono i 21 anni di carriera della prolifica band americana più un brano inedito intitolato “Back In The USA” e un nuovo duetto con la superstar della musica country Miranda Lambert su “Ordinary World”.
Il frontman dei Green Day, Billie Joe Armstrong, aveva già collaborato con la Lambert durante la serata dei 56° Grammy Awards nel 2014 in un duetto live come tributo a Phil Everly degli Everly Brothers.
Lo scorso 22 marzo, durante la trasmissione Late Show con Stephen Colbert un “Dio animato” sospeso dal soffitto ha introdotto i Green Day come la “sua band preferita”. E quel giorno “Dio” ha donato ai Green Day il titolo dell’album “Greatest Hits: God’s Favorite Band”.
La raccolta rappresenta tutto il viaggio musicale di una delle rock band più influenti e dinamiche della storia recente.
Formatisi nel 1986 a Berkeley, California, i Green Day hanno raggiunto il successo nel 1994 con Dookie che, ad oggi, ha venduto oltre 10 milioni di copie solamente negli Stati Uniti. Il loro stile unico ha riportato l’attenzione globale sul punk rock con album come Insomniac (1995), Nimrod (1997) e Warning (2000). Nel 2004 i Green Day pubblicano l’opera rock American Idiot che cattura l’attenzione della nazione e vende oltre 6 milioni di copie in USA. Nel 2010, un adattamento teatrale di American Idiot ha debuttato a Broadway. In seguito la band pubblica l’album 21st Century Breakdown (2009) e la trilogia Green Day ¡Uno!, Green Day ¡Dos! e Green Day ¡Tré (2012).
I Green Day sono una della band più popolari e di maggior successo di tutti i tempi, avendo venduto oltre 75 milioni di album in tutto il mondo. Hanno vinto 5 Grammy Awards. Il 18 Aprile 2015 la band è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame. Il 12° album dei Green Day, “Revolution Radio”, è stato pubblicato il 7 ottobre 2016 e ha debuttato direttamente al N° 1 della classifica di vendita in Italia così come nella Billboard Top 200 Chart americana, tra i tanti paesi.

R.L.M.

“Oh, Vita!” il nuovo album di Jovanotti prodotto da Rick Rubin, in uscita il 1° dicembre

Lorenzo Jovanotti Cherubini pubblicherà il suo nuovo disco “Oh, Vita!” il prossimo 1° dicembre prodotto da Rick Rubin. E’ la prima volta che il produttore vincitore di dieci Grammy Awards, sceglie di collaborare con un artista italiano, la prima volta che produce un artista che non canta in inglese.
E’ inutile girarci intorno, per me è la realizzazione di un sogno che faceva parte dei sogni che pensavo rimanessero sogni per sempre”, ha dichiarato Jovanotti a margine della prima fase di produzione dell’album.
Sono centinaia all’anno le richieste per collaborare con lui, ma recentemente Rubin sembra intenzionato a lavorare solo su progetti che lo convincono completamente e la collaborazione con Jovanotti lo ha fatto innamorare dell’Italia.
“Oh, Vita!” è anticipato dall’omonimo singolo, inno alla vita, in programmazione radiofonica dal 10 novembre. Alla pubblicazione del disco seguirà un tour che vedrà impegnato l’artista, nel 2018, in varie città d’Italia.
Questa la tracklist del nuovo album di Lorenzo Jovanotti Cherubini “Oh, Vita!”: 1 Oh, Vita!; 2 Sbagliato; 3 Chiaro Di Luna; 4 In Italia; 5 Le Canzoni; 6 Viva La Libertà; 7 Navigare; 8 Ragazzini Per Strada; 9 Quello Che Intendevi; 10 Sbam!; 11 Amoremio; 12 Paura Di Niente; 13 Affermativo; 14 Fame.

 

Redazione LU Magazine