Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Category: Eventi

Al via “Positano Gourmet”, un’estate di cene a 4 mani con chef stellati

Per festeggiare la stella Michelin ottenuta lo scorso autunno, il ristorante “La Serra” dell’Hotel Le Agavi di Positano (via G. Marconi, 169 – www.leagavi.it – 089 81 19 80) propone per il secondo anno consecutivo la rassegna “Positano Gourmet – A cena con le stelle”.
Cene a 4 mani firmate dall’executive chef Luigi Tramontano che di volta in volta ospiterà eccellenze stellate ai fornelli, in un sorprendente incontro tra cucine e culture unite nel nome del gusto.
Si partirà venerdì 22 giugno con lo chef Giuseppe Stanzione, del ristorante “Le Trabe” di Capaccio – Paestum. Il secondo appuntamento è in programma venerdì 13 luglio quando nella cucina della Costiera Amalfitana giungerà lo chef Michele De Leo per una cena accompagnata dallo Champagne Palmer. Arriva da Porto Ercole il terzo ospite in programma giovedì 13 settembre: è lo chef Michelino Gioia de “Il Pellicano”. La chiusura è affidata allo chef Nino Di Costanzo, due stelle Michelin, lunedì 8 ottobre, del ristorante “Da Nì Maison” di Ischia.
L’Hotel Le Agavi si presenta quest’estate con camere ristrutturate con lo slancio dello scenografo Gennaro Amendola, una esclusiva piscina riscaldata su terrazza panoramica e in cucina un angolo pasticceria finemente decorato. Una stagione arricchita da tanti imperdibili appuntamenti a partire dall’evento goloso di venerdì 10 agosto con il maestro pasticciere Pietro Macellaro che proporrà le sue ghiotte creazioni sulla “Terrazza Hall”.
Grande festa poi per il Ferragosto positanese tra musica, cucina tipica e fuochi d’artificio. Tre giorni che coinvolgeranno tutta la struttura. Serate speciali da lunedì 13 agosto con lo show “Nuttata ‘e sentimento”, serenate al chiaro di luna con le più belle melodie italiane ed internazionali.
Martedì 14 agosto al ristorante “Remmese” è in programma lo spettacolo “L’eleganza dei gesti” dove tradizione, danze e costumi si mescolano in un evento magico.
Mercoledì 15 agosto si festeggia con una delle tradizioni più radicate in Costiera Amalfitana: i fuochi a mare in onore di Santa Maria Assunta.
Lo spettacolo, che inizierà allo scoccare della mezzanotte, può essere ammirato dalla posizione privilegiata delle “Agavi” dalla spiaggia del ristorante “Remmese” oppure dalla terrazza del ristorante “La Serra” con la cena a cura dell’executive chef Luigi Tramontano. Allieteranno la serata le note dell’Italian Ensamble in un viaggio musicale tra ironia e delicatezza.
Confermata anche quest’anno la partnership con la rassegna letteraria “Mare, Sole e Cultura” con appuntamenti in terrazza: ospiti il 27 giugno Alessandro Barbano, Valerio Caprara e Biagio de Giovanni. Infine, il 7 settembre, immersi in un’atmosfera accogliente è prevista la “Cena Bordo Piscina”, sulla terrazza a strapiombo sul mare, che accoglierà soltanto 12 privilegiati ospiti.

 

 

A.S.

“iBand”, il primo talent per band e cori, prossimamente in onda su su La5

Grande attesa per il nuovo talent show che andrà in onda a partire dal prossimo dicembre 2018, e in prima visione assoluta su La5 Mediaset.
iBand, prodotto dalla Sunshine Production, promette di essere nel vasto panorama televisivo, un format insolito ed innovativo.
Un programma che, per la prima volta, si rivolge alle band, ai gruppi di voci, ai cori e ai cori gospel. Sarà strutturato in 4 puntate eliminatorie, una semifinale ed una finale.
La direzione artistica è affidata al Maestro Vincenzo Sorrentino, di gran lunga conosciuto per i suoi numerosi successi e percorsi professionali. Il talent vedrà la presenza di famosi esperti del settore tra cui: Silvia Salemi, Sal Da Vinci e Marco Carta, volti noti al pubblico che saranno i componenti di giuria. A loro, spetterà il delicato compito di valutare le esibizioni dei talenti in gara.
La band, dovrà essere composta da un minimo di 5 elementi, mentre i cori dovranno comprendere dai 15 ai 40 elementi. Coloro che verranno ammessi, si esibiranno dal 26 al 31 agosto, presso il teatro 1 di Cinecittà World alla presenza delle telecamere Mediaset.
I talent hanno rivoluzionato la musica sfornando dei talenti che da emergenti, sono diventati degni di menzione e hanno conquistato pubblico e critica. Dare spazio alle promesse presenti su tutto il territorio nazionale; questa è la finalità di iBand. Infatti, i casting gratuiti e master continuano con le tappe in diverse regioni d’Italia. Numerose sono state quelle già realizzate e che hanno avuto un ottimo riscontro.
Non perdete l’occasione di iscrivervi ai prossimi appuntamenti che si terranno il 22 giugno a Novara, il 29 a Catania, il 30 a Palermo per proseguire con Napoli il 7 luglio , e Bergamo dove Iband farà tappa l’8 luglio. L’agenzia – segreteria nazionale di iBand è la società Studio Kreativ srl, referente Emma Malinconico. Per tutti coloro che vorranno partecipare inviare il provino a: casting.iband@gmail.com.
Sono previsti premi per le diverse categorie (senior e junior), e un contratto di lavoro artistico per il vincitore assoluto.

Sabrina Ciani

Karawan – La festa del Cinema Itinerante: Roma, Tor Pignattara e Pigneto, dal 20 al 24 giugno

Torna a Roma, dal 20 al 24 giugno 2018Karawan, la festa del cinema itinerante open air che, giunto alla settima edizione, porta il grande cinema nei cortili dei quartieri Tor Pignattara e Pigneto, proponendo visioni non convenzionali per trattare i temi della convivenza e dell’incontro tra culture in tono non drammatico. Proiezioni di lungometraggi, tra cui due anteprime, laboratori, incontri, una mostra fotografica, reading di poesia, un tour per il quartiere, musica e ogni sera dalle ore 20.00 il Karawan Bistrot, aperitivo e dj set, in una delle aree più multietniche della Capitale, per il secondo anno consecutivo sostenuto dal Mibact con il bando MigrArti. Tema centrale di questa edizione è La Città, con l’hashtag #newtown, “a sottolineare – dichiarano i direttori artistici – nuove visioni della civitas come habitat aperto e inclusivo, che fa esplodere i margini e in cui nessuno è ospite, ma tutti sono membri di una nuova, plurale, comunità. Il filo rosso che unisce le storie proposte è proprio il nuovo senso di communitas che si (ri)crea partendo dall’ascolto dell’altro, che diventa globale senza perdere i legami con il territorio di riferimento”. Karawan 2018 presenta, tra gli altri, 2 film in anteprima: il pluripremiato Newton, candidato indiano all’Oscar per miglior film straniero e il surreale The Village of No Return, firmato dal maestro cinese della commedia Chen Yu-hsun. Programma completo e mappa delle location al link ufficiale: www.karawanfest.it. 

La serata di apertura di mercoledì 20 giugno si svolge durante la Giornata Mondiale del Rifugiato, in una location non casuale, ovvero Casa Scalabrini 634, ex seminario dei padri Scalabriniani in via Casilina, che dal 2015 ospita una trentina di rifugiati, che vivono in semi-autonomia con un percorso di accompagnamento al lavoro. Alle ore 18:00 il tour di Tor Pignattara condotto da donne e l’inaugurazione della mostra fotografica “Viaggio alla scoperta del patrimonio culturale e dei luoghi dell’anima”, a cura delle donne della scuola di Asinitas, evento conclusivo di un lungo laboratorio in un lavoro di lettura, interpretazione del territorio ed educazione all’immagine attraverso la fotografia, in collaborazione con Ecomuseo Casilino, Alessia Tagliaventi e Silvia Magna. Alle ore 20:30, “Labili Confini”, reading di poesie di migrazione, viaggio ed esilio, a cura di Francesca Palumbo, Stilo Edizioni. Alle ore 21:00 la proiezione del film “L’altro volto della speranza”, del regista finlandese Aki Kaurismäki. Il film, vincitore dell’Orso d’Argento al Festival di Berlino per la migliore regia, racconta di un giovane rifugiato siriano, che si ritrova per caso a Helsinki come passeggero clandestino su una carboniera.

La serata di giovedì 21 giugno si tiene nel cortile del condominio di Via di Tor Pignattara 29 e alle 21 vede la proiezione, in anteprima italiana, del film cineseThe village of no return”, di Chen Yu-hsun, ambientato in un villaggio dellaCina del 1914, dove l’arrivo di un misterioso prete taoista con una magica attrezzatura che cancella la memoria, crea una serie di disavventure, inganni e gag in salsa wuxia che ammicca ai vecchi film d’azione in costume, per un’acuta riflessione sulla memoria. 

Venerdì 22 giugno alle ore 21:00, nel cortile della Casa delle Arti e del Gioco del Municipio V, proiezione, in collaborazione con Goethe Institut Rom, commedia turco-tedesca “Hans in salsa piccante”, della regista Buket Alakuş, tratta dall’omonimo best seller, racconta con tono divertito le dinamiche dei matrimoni misti dipingendo un affresco vivace e sfaccettato delle giovani donne di origini turche nella società tedesca di oggi. 

Sabato 23 giugno, sempre alle ore 21:00, nel cortile della Biblioteca Goffredo Mameli al Pigneto con la proiezione, in anteprima romana, del film indiano “Newton”, diAmir V Masurkar, la storia di un giovane impiegato ministeriale nominato scrutatore per le imminenti elezioni. Con acuto umorismo, il regista racconta le dinamiche che si celano dietro ogni elezione democratica e il “miraggio” della libertà.

La serata conclusiva del festival, domenica 24 giugno, si tiene a partire dalle ore 21:00 nel cortile della Scuola Internazionale Carlo Pisacane, con la proiezione, in collaborazione con Rendez-vous Festival del Nuovo Cinema Francese, del lungometraggio “Good Luck Algeria”, di Farid Bentoumi, fresca e intelligente commedia sull’integrazione, ispirata all’eroica impresa dell’ingegnere Noureddine Maurice Bentoumi (fratello del regista) che partecipò alle Olimpiadi invernali di Torino nel 2006 sotto la bandiera algerina per salvare la sua piccola impresa di sci. A Nel cast, anche Chiara Mastroianni ed Hélène Vincent.

Fin dagli esordi – sottolineano i quattro direttori artistici, Carla Ottoni, Claudio Gnessi, Alessandro Zoppo e Gaia Parrini – uno degli obiettivi della manifestazione è stimolare una riflessione sui concetti di ‘centro’ e ‘periferia’, Karawan negli anni è diventato un festival diffuso e site specific, che si sposta ogni sera in un cortile diverso, trovando ospitalità in condomini privati così come in spazi pubblici e mettendo in relazione le energie più positive nel territorio”.

KarawanFest 2018 è sostenuto da: Mibact – MigrArti Sezione Cinema III edizione e partecipa al programma Co.Heritage dell’Ecomuseo Casilino e all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018. Con il contributo di Goethe Institut-Rom; Rendez-vous Festival del Nuovo Cinema Francese; SIAE. Con il patrocinio di Comune di Roma-Biblioteche di Roma; Comune di Roma-Municipio V; ideato e organizzato da: Bianco e Nero associazione culturale. Partner: ASINITAS Onlus; con la partecipazione di: Casa Scalabrini 634; Associazione Pisacane 0-11; Cemea del Mezzogiorno; gemellato con: Cinema di Ringhiera; Yalla Shebab Film Festival.

C.S.