Antgul: fuori il nuovo singolo “Heartbeat”

Antgul, nome d’arte di Antonio Gullo, è un music producer e ingegnere del suono che nasce a Pomigliano d’Arco (NA) l’11/10/77 e comincia la sua carriera a 21 anni come ingegnere del suono e light designer per concerti, teatri e musical in giro per l’Italia.

Si trasferisce a Roma dove nel 2007 si diploma in cinematografia all’istituto di Stato Roberto Rossellini ex Ponti / De Laurentiis Studio, specializzandosi anche in montaggio video e suono cinematografico in dolby surround 5.1. Inizia da allora una carriera nella tv e nel cinema lavorando dal 16/35 mm formato pellicola ai nuovi standard mondiali di ripresa e montaggio digitali. Un percorso il suo che lo porta negli USA, a Los Angeles (CA), dove inizia a collaborare in molti music video di star dell’ hip hop e del blues classico fino alla realizzazione di 3 lungometraggi di cui cura la cinematografia, il montaggio e il suono per la distribuzione teatrale.

Inizia poi il suo nuovo percorso di music producer nel suo studio a Los Angeles con la moglie Jehnean Washington, soprano, attrice teatrale e medicine women delle tribu’ Yuchi, Seminole e Shoshone del nord America, con un progetto sperimentale di techno ed elettronica che lo riporta alla sua connessione ormai di molti anni con la città di Black Rock City(Nevada), più semplicemente “Burning Man”, l’evento considerato unico nel suo genere di arte, musica, radical inclusion più grande e prestigioso del pianeta. Inoltre, fonda la sua propria Label AL-KEE (tribu’ in lingua Seminole) che offre servizi di programmazione musicale, partiture midi e sintetizzatori, registrazioni, mixaggi e masterizzazione.

“Heartbeat” è la passione incontrollata, l’amore sfrenato ed indomabile, più di 60 suoni di sintetizzatori diversi, 10 sezioni ritmiche tra ritmo e aritmia, 8 giorni per trovare il giusto suono ed equilibrio tra il tutto, la traccia più complessa e articolata fino ad ora e ancora lo stesso motivetto tra nenia e canzonetta ripetuto tra dub, tech house e classica, il coro a -3db di Lufs, le voci al vocoder al canto di Love spins higher, pensata più come un intro ai live show , uno scalda folla tra glitch e battiti che arriva dritto al cuore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi