Inno all’amore e alla speranza

Una foto, una penna, un foglio di carta e poi un momento di solitudine in riva al mare della “mia” Milazzo, con lo sguardo rivolto verso l’orizzonte quando al tramonto vedi il sole essere inghiottito dal mare. E mentre il cielo s’illumina di variopinte cromature che vanno dall’arancione al rossastro e al viola, ecco che proprio in quell’istante in cui l’aria si fa più dolce e lo sciabordio del mare stuzzica la profondità dell’anima nasce “Inno all’amore”, ovvero una moltitudine di romantiche riflessioni sul significato profondo della vita, della speranza e di quell’amore inteso nel più ampio senso della sua globalità. Per questo ognuno di noi può fare propri questi miei pensieri e dedicarli ai propri affetti più cari, alla natura, a Dio, alle persone che soffrono e a tutto ciò che solitamente chiamiamo “Amore”.

Ma Inno all’amore è anche il conforto a chi oggi si sente solo e stretto dal senso di oppressione dovuto alla perdita progressiva del pensiero di ciò che è il vero significato della vita. Sì, cari amici di INCONTRI, proprio in questo momento di terrore e di scoraggiamento in cui il coronavirus vuole annientare l’umanità, non disperdiamoci, restiamo uniti con il pensiero che la vita è bella. Difendiamola con le unghie e con i denti. Un giorno non lontano, tutti noi ripercorreremo questi terribili giorni come un interminabile periodo di paura che ci ha però insegnato a rivivere i momenti della grande bellezza dei sentimenti, dando il significato vero alla vita che è amore.

                 Inno all’amore

Ci sono cose al mondo che penso soltanto

quando sono solo davanti al mare.

Il tramonto, il profumo ed il rumore del

mare, il volo basso dei gabbiani, accompagnano

le mie riflessioni sul significato profondo della vita.

E il mio primo pensiero sei tu amore mio.

E mi vengono in mente tutte le cose che ti ho

detto e quelle che ti devo ancora dire,

attraverso una moltitudine di pensieri che si

intersecano leggiadri nella mia mente e nel mio cuore.

E penso alla nostra lunga storia d’amore che

Ci ha portato a capire quanto sia bello vivere

intensamente la vita, questo meraviglioso dono

che Dio ci ha dato.

Si, perché solo amandosi come noi ci amiamo,

si possono superare i giorni bui, quelli più

difficili, quelli che non hanno il colore

e la limpidezza di questo mare.

Ora è sera, il sole è stato inghiottito dal mare

all’orizzonte, ed un altro giorno finisce. Ma

domani sarà ancora più bello amore mio,

perché quando verrò qui davanti al mare

a sentire il rumore ed il suo profumo, ad

ammirare il tramonto ed il volo basso dei gabbiani,

ripenserò ancora una volta alla cosa più bella della

mia vita, che sei tu amore mio.

 

Salvino Cavallaro 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi