Serie A: Napoli-Udinese 4-2, Mertens torna al gol

Vittoria roboante del Napoli al San Paolo prima della sosta per la Nazionale: gli azzurri si aggiudicano l’incontro contro l’Udinese per 4-2. A firmare il successo partenopeo le reti di Younes (che esordisce come ala sinistra nel 4-4-2), Callejon, Milik e Mertens. Il match si apre con un sussulto: dopo qualche minuto Ospina, lanciatosi su Pussetto in uscita, viene colpito con una ginocchiata alla testa per poi venire medicato e fare ritorno in campo. Tuttavia, il portiere azzurro fa spaventare tutti quando, al 44’, crolla a terra. Soccorso, viene portato d’urgenza in ospedale per sottoporsi a tutti i controlli del caso. Le visite, in seguito, tranquillizzeranno sulle sue condizioni.
Nel corso del primo tempo Younes sblocca il match al 17’ di destro su assist di Mertens. Il belga favorisce anche il 2-0 azzurro: sugli sviluppi di un suo cross, infatti, parte l’azione per il raddoppio di Callejon al 25’. Ma il Napoli gestisce male il vantaggio e, grazie a due ripartenze, i bianconeri dimezzano lo svantaggio con Lasagna al 30’ per poi pareggiare al 35’ con Fofana. Le squadre tornano negli spogliatoi sul risultato di 2-2.
Il Napoli si ricompatta, rallentando la manovra degli avversari: gli azzurri tornano in vantaggio al 57’ con Milik che firma di testa su calcio d’angolo. Al 69’ la squadra di mister Ancelotti archivia definitivamente la pratica Udinese con Mertens, che ritrova il gol dopo un lungo digiuno. Complice la sconfitta della Juve contro il Genoa, gli azzurri si portano a -15 dalla capolista e a +7 dall’Inter, la vincente del derby di Milano.

 

Amelia Amodio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi