Paola4 :”Desidero far arrivare al cuore della gente le mie emozioni”

Paola4 (cantautrice, speaker radiofonica e vocal coach), artista poliedrica dotata di una graziosa timbrica vocale, è tornata sulla scena musicale con il singoloLontano“, un progetto pop-rock che attesta un indiscutibile talento ed una spiccata sensibilità. L’artista catanese si racconta nella seguente intervista.

Paola, com’è nato il brano “Lontano”?

Lontano è una vecchia storia, è un brano autobiografico che ho composto pensando ad un colpo di fulmine che non ha avuto alcuna svolta. Non avendo vissuto questa storia mi sono chiesta: chissà come sarebbe stato! Quando si prova un sentimento non esiste età, non esiste tempo, non esistono limiti e anche il non vedersi non serve a nulla poiché la mente ha la capacità di andare così lontano tanto da raggiungere il proprio sogno e di sperare che prima o poi possa finalmente avverarsi. Al recording hanno collaborato i Blues Essence: Gianfranco Fichera Cogliandro alla chitarra, Salvatore Finocchiaro alle tastiera, Riccardo Barbagallo al basso e Luca Barbato alla batteria. Il singolo è accompagnato da un videoclip realizzato dal regista Sergio Greco per OneWeb.

E’ più semplice cantare d’amore o raccontarlo in un testo?

Qualunque cosa deve essere emozione. Sia cantare d’amore sia rappresentare il sentimento in un testo, l’importante è che ci sia l’emozione.

Il singolo farà parte un progetto discografico?

Si; sto lavorando al disco con la mia band, i Blues Essence, con la quale collaboro da tempo. Abbiamo realizzato diversi brani che saranno inseriti all’interno dell’album e ci sarà anche il singolo con Viola Valentino “Romantici”, in versione rock, che è presente nel “The Best” dell’artista.

Come prendono vita le tue canzoni?

Da esperienze vissute o storie che nascono oppure che ho avuto modo di conoscere. A volte sono autobiografiche e alcune volte no. Trattano temi sociali, scherzosi, raccontano l’amore. C’è un pò di tutto… Un pò della vita riportata in musica.

Quando e in che modo ti sei avvicinata alla musica?

L’ approccio con la musica è avvenuto da bambina. A soli 5 anni, arrivavo nei locali e mi imponevo al piano bar, cantavo “Vecchio frack” di Domenico Modugno o “La gatta” di Gino Paoli. Crescendo ho iniziato a studiare pianoforte e canto. Ho partecipato a seminari importanti, ho preso parte ad incontri con personaggi prestigiosi (Elio e le storie tese, Roby Facchinetti dei Pooh, Matia Bazar, Giancarlo Bigazzi, Mario Lavezzi, Max Pezzali, Mango, New Trolls, Antonello Venditti, Pippo Baudo, Vince Tempera, Mario Luzzato Fegis, Mara Maionchi). Ho avuto la fortuna di avere una madre che mi ha sempre seguita, accompagnata, spronata. Il suo sostegno, unito al senso critico, è stato costruttivo. Posso dire che, oggi, mia madre è anche la mia migliore amica.

Sei un’artista poliedrica, qual è il genere a te più affine?

Nasco come cantante rock blues. Il blues fa parte della mia essenza perchè è uno stile di vita. Anche se mi avvicino ad altri generi, per essere musicalmente più commerciale, ho un’anima rock blues.

Vanti un’ampia formazione artistica ed eserciti la professione di vocal coach; cosa pensi dell’attuale panorama musicale italiano?

Penso che bisogna adeguarsi ai periodi anche se la musica non passa mai di moda. Ci sono canzoni che resteranno attuali per tutta la vita ed è giusto che i giovani conoscano i grandi brani della musica italiana. Oggi è tutto diverso, forse non ci sono più i grandi successi di una volta. Arrivano le meteore, così definite, che vanno al momento e poi spariscono e si passa al prossimo personaggio di turno. Esistono canzoni, seppur datate, che ancora cantiamo e ricordiamo.

Quali sono gli artisti che hanno maggiormente influenzato il tuo percorso artistico?

Pino Daniele, Eric Clapton, Rolling Stones, Aerosmith, Bon Jovi, ecc.

Il primo disco?

Non ricordo con esattezza qual è il primo disco che ho comprato ma possiedo tutta la discografia di Pino Daniele.

Un sogno nel cassetto…

Riuscire a continuare a vivere di musica, portare avanti i miei progetti. Desidero soprattutto far arrivare al cuore della gente le mie emozioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi