Europa League, Zurigo-Napoli 1-3

Buona la prima per l’esordio azzurro in Europa League: il Napoli conquista una netta vittoria sullo Zurigo nell’andata dei sedicesimi di finale. Tribuna per Mertens fermato da un problema muscolare. Nel primo tempo subito gol di Insigne e raddoppio di Callejon, nel corso della ripresa Zielinski cala il tris. Nel finale accorcia Kololli su rigore. Tribuna per Mertens fermato da un problema muscolare.
Partenza grintosa per gli azzurri: all’11’, complice un clamoroso errore del portiere Brecher, Milik gira a centro area il pallone per Insigne che insacca: nel giorno della sua prima da capitano in Europa, il Magnifico mette a segno il gol n.75 con la maglia del Napoli in tutte le competizioni.
Al 16’ arriva il primo squillo per lo Zurigo: sugli sviluppi di un fallo laterale tenta il tiro ma non inquadra la porta. Pochi minuti ed è ancora Insigne a rendersi pericoloso, ma Brecher è bravo ad intercettare la palla colpita di destro.
Al 21’ gli azzurri raddoppiano: Malcuit crossa dalla destra a mezza altezza, Callejon si fa trovare pronto e trova il gol del 2-0.
Al 33’ è ancora il Napoli a rendersi pericoloso con Ghoulam che crossa in area e Zielinski che colpisce di testa ma non trova la porta.
Il Napoli ha ormai il controllo pieno della partita e al 40’ arriva l’occasione da gol anche per Milik, intercettato da Brecher.
C’è solo il Napoli in campo: il primo tempo si chiude sul 2-0 per gli azzurri.
Al 47’ gli azzurri si confermano padroni del match e sfiorano il gol del 3-0 prima con Zielinski e poi con Callejon.
Primo cambio per il Napoli al 60’: entra Diawara per Allan.
Continua il monologo azzurro con una nuova occasione gol per Milik che riceve da Ounas ma che viene anticipato.
Al 68’ secondo cambio per mister Ancelotti: è la volta di Ounas per Insigne.
Al 74’ esce Ghoulam ed entra Luperto.
Al 76’ Zielinski dribbla due avversari e supera il portiere con un tiro deciso: è il gol del 3-0.
All’81’ lo Zurigo accorcia le distanze con un calcio di rigore trasformato da Kololli assegnato per deviazione della palla con la mano in area di Maksimovic.
Nelle ultime battute di gioco, ancora clamorosa occasione gol per il Napoli con Ounas che divora il gol del 4-0.
Dopo quattro minuti di recupero, il Napoli può festeggiare: con questa vittoria gli azzurri mettono una seria ipoteca sugli ottavi in attesa del match di ritorno dei giovedì al San Paolo.

 

Amelia Amodio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi