Il “bouquet dell’amore” per curare l’ansia da prestazione

A sostegno degli uomini che soffrono di eiaculazione precoce, arriva il “bouquet dell’amore”, una speranza che deriva dalle erbe e diventa utile esclusivamente se il medico specialista ha escluso fattori organici e il problema sia solo psicologico. Stando ai dati raccolti e presentati durante il Congresso della Società italiana di andrologia (Sia), dedicato a natura, ambiente e alimentazione, “un trattamento di 3 mesi con un mix di estratti vegetali di griffonia, passiflora e valeriana, assunti sotto forma di integratori e prescritti dall’esperto, può ridurre fino al 40% l’entità dei sintomi, migliorando la qualità della vita sessuale di coppia”.
L’azione tranquillante e rilassante della griffonia, associata a valeriana e passiflora – spiegano gli andrologi – può aiutare a rimanere più calmi e concentrati durante il rapporto, sedando l’ansia da prestazione. “E’ tuttavia imprescindibile la valutazione di ciascun paziente da parte dell’andrologo – tiene a precisare il presidente della Sia, Alessandro Palmieri – per capire se i sintomi hanno una causa organica specifica e poter così intervenire con la terapia più adeguata. Il fai-da-te è assolutamente sconsigliato perché esiste il rischio di affrontare il problema con prodotti a base di erbe che, pur essendo innocui, potrebbero rivelarsi del tutto inutili e ritardare l’accesso a cure farmacologiche efficaci”.
In Italia l’eiaculazione precoce riguarda il 20-30% degli uomini sia giovani sia di età più avanzata, ma per gli andrologi “è ancora troppo sottovalutato: secondo recenti stime, solo il 10% affronta il disturbo e va dallo specialista”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi