Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

La prossima stagione di Rai2: eclettica, emozionante, coraggiosa

In uno scenario in continua mutazione, Rai2 è chiamata a rispondere alla sfida del cambiamento e del consolidamento della relazione con il pubblico giovane-adulto abituato a muoversi con disinvoltura nell’offerta televisiva e mediatica. Potenziare l’identità del brand è l’obiettivo della prossima stagione di Rai2. E per fare ciò abbiamo delineato un’offerta ricca e diversificata che renda la rete ancora più eclettica, capace di muoversi agevolmente tra generi, linguaggi e pubblici. Ma anche stimolante, in grado di generare curiosità e voglia di capire, agire, partecipare e condividere; emozionanteleggera, con quella leggerezza di chi non si prende troppo sul serio, divertente e dissacrante; coraggiosa, sempre alla ricerca di nuove strade da percorrere; fresca, aperta ai nuovi talenti e fortemente intenzionata all’affermazione di nuovi prodotti; ed esteticamente curata, con una particolare attenzione all’impatto visivo. L’intrattenimento, la divulgazione, il racconto del territorio, l’approfondimento, il nuovo racconto del sociale, lo sport, la fiction e la serialità saranno i principali ambiti in cui si muoverà l’offerta autunnale Rai2. Con tante novità: saranno 11 i prodotti inediti, compreso il consolidamento della novità lanciate nella primavera 2018. Questo numero crescerà ad almeno 15 nel corso dell’intera stagione. Ci saranno più produzioni, realizzate internamente (solo in autunno saranno oltre 80 le ore incrementali di produzione interna) o in collaborazione con i partner, che permetteranno di allargare la squadra dei volti della rete con l’obiettivo di attrarre altri talenti già consolidati e investendo sulla crescita di talenti emergenti. 
Per valorizzare al meglio la qualità e la quantità di contenuti a disposizione, quello della prossima stagione televisiva sarà un “palinsesto a zone” che vedrà una concentrazione dell’impegno della rete nelle fasce orarie più visibili e nelle quali verrà espresso il massimo livello di accensione e competitività (seconda parte del mattino, primo pomeriggio, preserale, access e prima serata). Con una sperimentazione nel prime time nel corso della stagione con la suddivisione in due parti della durata di 60 minuti (due titoli diversi o due diversi episodi), in linea con le esperienze internazionali.
A tutti questi mutamenti on air, parallelamente Rai2 ha già avviato una strategia online volta ad affrontare la crescente “digital disruption” che sta investendo il settore media, e ad affermare l’identità del canale e i propri valori oltre se stessa, oltre il piccolo schermo: un vero e propriopalinsesto digital, unico tra le reti tv italiane, che completa e integra la progettualità editoriale della rete, con prodotti e iniziative esclusivi per web e social media, contenuti nuovi e originali, dall’alto potenziale virale.
Grazie alle prime iniziative già intraprese, come l’innovativo “Techesai”, il primo social quiz italiano, Rai2 è sempre più la rete della sperimentazione sul digital, con il più alto numero di utenti iscritti su Facebook (oltre 1.385.000 fan) tra i canali Rai, e un account Instagram che ha visto una crescita dei follower superiore al 100% negli ultimi sei mesi, arrivando a toccare quota 128.000 utenti iscritti. Questa forte relazione con il pubblico, a tutto tondo, multilinguaggio e multipiattaforma, è la solida base da cui riparte la programmazione 2018-2019, in cui ai capisaldi della rete, tradizionali e più recenti, si affiancheranno numerose novità.

DIVULGAZIONE E TERRITORIO

In prima serata arriverà l’importante novità di “Niagara – Quando la natura fa spettacolo”, che segna il ritorno in Rai di una delle più affermate, popolari e apprezzate divulgatrici: Licia Colò.

Altra novità al mattino con “5 cose da sapere” con Giovanni Muciaccia, che da dicembre condurrà anche “Alla scoperta delle città”, nuovo format in onda il martedì in seconda serata. Prima, dal 25 settembre, in quella collocazione, troveremo Marcello Masi e Rocco Tolfa e la nuova stagione di “Signori del vino” mentre il sabato mattina tonerà Tinto con “Frigo”, il programma dedicato all’educazione alimentare.

Il sabato pomeriggio, con Osvaldo Bevilacqua festeggeremo il record delle 40 edizioni di “Sereno Variabile”.

 INTRATTENIMENTO

Bianca Guaccero sarà il nuovo volto del pomeriggio di Rai2, alla guida di “Detto fatto”, mentre il sabato pomeriggio arriva la novità di “Quelli che il sabato”: con Andrea Delogu e Gabriele Corsi, e la partecipazione di Gigi e Ross, racconteremo gli anticipi di Serie A e soprattutto le partite della Serie B.

Immancabili i capisaldi dell’intrattenimento del mattino firmati Michele Guardì, con “I fatti vostri” e, con la novità di Roberta Morise al fianco di Giancarlo Magalli e degli altri protagonisti del programma, e “Mezzogiorno in famiglia” con Massimiliano Ossini, Adriana Volpe e Sergio Friscia. Il pomeriggio della domenicatornerà “Quelli che il calcio” con Luca, Paolo, Mia Ceran e Ubaldo Pantani. Lo stesso gruppo, dopo l’incoraggiante test primaverile, sarà in access prime time con il racconto ironico e satirico di “Quelli che dopo il tg”. A settembre, in quella fascia troveremo un nuovo esperimento con Enrico Lucci, che ci accompagnerà in un viaggio nell’estate italiana ricco di incontri bizzarri. Altro esperimento, ma nel preserale di dicembre, il game show “Apri e vinci” affidato alla conduzione ironica e arguta di Costantino Della Gherardesca. A fine novembre, in prima serata, arriverà su Rai2 il nuovo cooking show, “La battaglia degli chef”, mentre a dicembre sono previste due serate-evento dedicate alla canzone umoristica con Renzo Arbore, Nino Frassica e Andrea Delogu.

La stagione dell’intrattenimento di prima serata si aprirà con due hit di Rai2: “Stasera tutto è possibile” con il suo padrone di casa Amadeus e “Pechino Express” che stavolta vedrà Costantino Della Gherardesca e le coppie concorrenti affrontare un’avventura in Africa attraverso il Marocco, la Tanzania e il Sudafrica.

E poi i nuovi appuntamenti con gli “Unici” raccontati da Giorgio Verdelli e in seconda serata “Stracult live show” con Andrea Delogu, Fabrizio Biggio e Marco Giusti.

APPROFONDIMENTO E SOCIETA’

In prima serata proseguiremo con il binomio del racconto innovativo e immersivo di “Nemo – nessuno escluso” e, in seconda serata, con l’approfondimento politico-economico di “Night Tabloid” con Annalisa Bruchi. Sul fronte del racconto generazionale, la domenica mattina esordirà “Generazione Giovani” con Milo Infante e in seconda serata tornerà “Mai più bullismo” con tre nuove puntate condotte da Daniele Piervincenzi. In seconda serata arriveranno due produzioni interne: l’adattamento del format “Emergency call” con cui racconteremo le attività, la sensibilità e l’esperienza degli operatori che raccolgono le chiamate di emergenza; ed “Eroi di strada”, condotta da Ilenia Petracalvina, con il racconto delle periferie italiane attraverso i suoi protagonisti positivi, coloro che ce l’hanno fatta pur cresciuti in un territorio difficile.

LA FICTION        

La prossima sarà forse una delle più belle stagioni di sempre per la fiction su Rai 2 con quattro titoli programmati in sequenza: tre ritorni e un esordio. In autunno i nuovi appuntamenti con due poliziotti eccentrici, controversi e scorretti: il Vice Questore “Rocco Schiavone” e “L’Ispettore Coliandro”. La stagione proseguirà nel 2019 con la novità “Suburra”, coprodotta con Netflix.

LA SERIALITA’ U.S.A.

Continueranno gli appuntamenti con le più celebri serie tv: con la quindicesima stagione di “NCIS”, la prima di “S.W.A.T.”, la tredicesima di “Criminal Minds”, la nona di “NCIS Los Angeles”, la quarta di “NCIS New Orleans”, e, da dicembre, la seconda di “Bull”.

LO SPORT

La stagione autunnale si aprirà all’insegna del grande sport con le dirette del mondiale di Volley maschile che si giocherà nel nostro paese e in Bulgaria. Trasmetteremo in diretta tutte le partite dell’Italia, le semifinali e la finale.

C.S.