Tutta la magia dell’arpa nell’album “Ankaa” di Marianne Gubri

La prima musica ispiratrice è quella che nasce nella natura: tra le onde del mare, tra lo sgorgare di una fonte primaverile e nel cinguettio di un sottobosco… Dal silenzio emergono le prime note di un’arpa celtica che evoca scenari medievali, dove un sentiero si inoltra nella nebbia per giungere alle proprie radici.
Il passo accelera sotto il ritmo di una danza improvvisata e trascina con sé l’ascoltatore alla ricerca di uno stato più dinamico. Gli arpeggi impressionisti e i ritmi contemporanei enfatizzano l’intensità e la profondità dell’arpa moderna, invitando ad un sogno tra bellezza e poesia.
12 brani composti su ogni nota musicale, per entrare in risonanza più intima e meditativa con ogni essere.
Quattro momenti che evocano le stagioni e gli elementi, per alternare le energie della giornata, per innalzare la concentrazione, la creatività, la sensibilità e la calma.
C’è sempre tempo per essere Nuovi. Nuovi, davanti ad un sentiero, alla scoperta del proprio reame. Nuovi, nell’aria che inaliamo ad ogni respiro, nutriti da una generosa natura. Nuovi, nell’incontrare l’altro e se stessi come se fosse sempre la prima volta. Nuovi, nel creare il proprio luogo di ispirazione e di gioia“. Così narra Ankaa, la stella più brillante della costellazione della Fenice.

C.S.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi