Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Mannarino il 25 luglio al Rock in Roma

A poche date dalla fine del tour “L’Impero Crollerà”, che sta portando a Mannarino un ulteriore grande successo sia di pubblico che di critica confermandolo come uno dei più importanti cantautori contemporanei, l’artista annuncia l’ultimo appuntamento live che avrà il sapore di una grande festa di “arrivederci” prima di una lunga pausa dedicata a nuovi progetti e alla scrittura del prossimo album.
Il 25 luglio 2018 a Roma andrà in scena un evento unico: Apriti Cielo – Il Gran Finale (Rock in Roma, Ippodromo delle Capannelle).
Un’ultima festa, per oltre tre ore di live, che vedrà Mannarino sul palco accompagnato da una straordinaria band che vedrà riuniti i musicisti di “Apriti Cielo Tour”, “RomaRio” e “L’Impero Crollerà”, insieme per ricreare quel fronte sonoro che ha reso preziose quelle esperienze. Una giornata di musica che partirà al pomeriggio con altre soprese che verranno svelate. Riuscire a raggiungere un successo nazional popolare facendo una ricerca artistica rigorosa, questo è il più grande pregio di Mannarino che percorrendo strade non convenzionali fa numeri da artista mainstream. Con l’album Apriti Cielo raggiunge il 1° posto nella classifica di vendita, la certificazione Oro e il Premio De André, e con il live – da sempre il suo più importante biglietto da visita – supera in un solo anno le 140.000 presenze.
In quasi 10 anni di attività il suo pubblico si trasforma in una vera e propria comunità fatta di persone che si incontrano, di storie, di musica e parole. Una comunità che si riconosce intorno ad alcuni ideali, che va ai suoi concerti per “stare bene” e assistere ad uno spettacolo di altissima qualità, sia che si tratti di una festa che di uno show più intimo, perché ad ogni modo sarà un rito collettivo da non perdere.

 

 

C.S.