Masstang: nuova realtà musicale, dirompente e visionaria

I Masstang, energici e determinati, di chiara ispirazione british, hanno pubblicato “Perle nere” il loro nuovo singolo. Il brano, introspettivo e autobiografico, spazia tra sonorità elettriche e techno pop mettendo in risalto le caratteristiche dei componenti del gruppo (Mari, voce; Delli, chitarra e voce; Mas JD macchine e programs).
Masstang è un nuovo progetto musicale, dirompente e visionario, di cui sentiremo parlare…

Come e quando nascono i “Masstang”?

Ciao a tutti e ben trovati. Ufficialmente il progetto Masstang nasce circa 3 anni fa come evoluzione naturale del progetto Swordfish. Con l’arrivo di Mari, che ha sostituito Bouli alla voce, abbiamo cominciato a sperimentare nuove strade e, vista la distanza abissale tra quello che stava uscendo e quello che avevamo fatto fin li, si è deciso di far nascere un progetto completamente nuovo.

Da dove deriva il nome del gruppo?

Il nome MASSTANG è nato dalla composizione di 2 parole MASSIVE + TANG. MASSIVE è chiaramente un riferimento al tipo di musica che vogliamo proporre, quindi musica da grandi folle, da live… e TANG che in slang americano significa anche “Roba forte”. Quindi “Roba forte per le masse”… Masstang.

Il nuovo singolo “Perle nere”, brano dall’atmosfera retrò che spazia tra sonorità elettriche e techno pop, racconta del tempo, bene prezioso, uno dei temi più discussi nella storia dell’umanità. Qual è il messaggio che intendete diffondere al pubblico?

Con “Perle nere” abbiamo cercato di metabolizzare il lento ma inesorabile lavoro del tempo che ha lacerato le nostre certezze… Quando Zico, bassista del gruppo, ha deciso di lasciare la band per motivi personali, c’è stato un forte shock. Però è anche vero che bisogna andare avanti e si deve cercare comunque la felicità a prescindere dagli altri e quindi va bene così!

Cosa ispira i vostri testi?

Tutto quello che ci succede! Scriviamo prevalentemente testi personali e introspettivi, a volte ci lasciamo trascinare nelle nostre visioni, che sono una distorsione della realtà. Non so se si è capito niente però scriviamo di noi.

Quali sono gli artisti che hanno maggiormente influenzato la vostra personalità artistica?

Venendo da diverse culture musicali e ascoltando un sacco di musica siamo ispirati da tutto quello che ci piace: elettronica, rock, hip hop, cantautorato, quindi non ci sentiamo di fare una lista di artisti che ci ispirano perché sarebbe troppo lunga.
I talent show suscitano pareri contrastanti, qual è il vostro giudizio a riguardo?
Crediamo che bisogna fare la cosiddetta “gavetta” e lavorare sodo per arrivare ad un buon livello e soprattutto capire chi siamo. I talent mettono in pasto ai leoni ragazzi che inseguono un sogno ma cercano anche una scorciatoia. Una scorciatoia che li porta, nella maggior parte dei casi, nel dimenticatoio quando l’anno successivo ci sono i nuovi “fenomeni del momento”.

Un desiderio ricorrente…

Riuscire a trasformare una passione in vita quotidiana!

Progetti futuri?

Stiamo preparando un sacco di materiale che pubblicheremo dilazionato nel tempo. Stiamo cercando dei partner importanti per riuscire a pubblicare il nuovo disco che spaccherà questo piattume del panorama musicale italiano.

 

 

Redazione LU Magazine

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi